Fragilità, elucubrazioni notturne e salti nel vuoto

Mi ritrovo di nuovo in mezzo al caos, in una pangea di pensieri ed emozioni a cui dare forma.

Quella luce che credevo di scorgere in fondo al tunnel è invece il famigerato treno che mi viene incontro veloce, troppo veloce perché riesca a spostarmi. E la mente corre, e poi rallenta, la ragione cerca di riprendere in mano una situazione che le sta sfuggendo, la tachicardia è incessante – fingo che sia colpa del caffè – e il tempo scorre violento come un fiume gonfiato dalla pioggia di questi giorni. Ci sono occhi troppo profondi per intravedere quello che nascondono, e una voglia di serenità che non mi lascia riposare, ma solo correre per assaporarla almeno per un istante.

E, come J.Gatsby, resto ferma sul pontile a fissare la luce verde dall’altra parte della baia cercando di afferrarla, mischiando la realtà a bozze di sogni accartocciati e gettati nel cestino, a volte recuperati per poterne ancora leggere le parole lacerate nelle pieghe della carta.  Parole non pronunciate, rimaste a girare in bocca e rispedite giù nello stomaco, a nutrire il corpo di illusioni demolite dalla distanza e assimilate nel tempo.

La sveglia suona, apro gli occhi: non era un sogno, ma la realtà, che ci chiama spesso a fare i conti con noi stessi, ci spinge a riflettere e a domandarci dove vogliamo arrivare, dove troviamo la forza di affrontare situazioni che si ripetono all’infinito, come per ricordarci che no, non abbiamo risolto il problema,  non l’abbiamo snocciolato a dovere. E allora eccomi di nuovo al punto di partenza, a disfare tutto e provare a ricostruire, a incollare i pezzi con più cura e attenzione, per poter un giorno creare nuovi sogni e nuove prospettive facendoli appoggiare su una base solida.

E nell’attesa che questo accada, mentre il sole riscalda le ossa, mentre gli avvenimenti prendono pieghe incontrollabili, mi resta quasi una nostalgia di pioggia.

Annunci

3 pensieri su “Fragilità, elucubrazioni notturne e salti nel vuoto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...