Pezzi di vetro

Non sarò più così debole, non ridurrò più vetri in pezzi grandi come granelli di polvere, non danneggerò più ricordi meravigliosi per far spazio alla rabbia. Ecco, l’ho detto, e adesso mi impegnerò a farlo. Liberi di rimproverarmi e legarmi le mani, se necessario. Che magari così evito anche di chiudermi le dita nella portiera della macchina e, di conseguenza, di non riuscire a compiere le azioni più semplici, quali spremere il tubetto del dentifricio e sbottonarmi i pantaloni.

Che volete, sono un disastro.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...